Cucina
GENERI DI CONFORTO

Bruschette per anime romantiche X-Mas Edition

Di tutti i Natali che festeggio con la mia adorata famiglia quello che mi piace di più è il Natale in pigiama, se possibile la sera della Vigilia, ma non siamo così fiscali. La tradizione vuole che noi quattro soli soletti – mamma, papà, piccolo Nero e Gatta Badu – si accenda il camino e mille candele tutto intorno. Subito dopo, per scaldare ulteriormente l’atmosfera, si mette su un film di Myazaki, a grande richiesta Il mio vicino Totoro (sempre lui), e si apparecchia sul tappeto in stile pic-nic. Niente forchette, come certe regine si mangia con le mani. Per Nero il suo tramezzino extra-lusso preferito, per la micia i croccantini, tanto vuole solo quelli. Per noi due invece, molto poco sexy in pigiama, occorre bilanciare con qualcosa di bello da vedere ma che al contempo sia pratico e buono davvero. Tipo le mie bruschette per anime romantiche ma tutte agghindate in versione natalizia.

ingredienti

pane bianco da bruschetta

lardo

marron glacé

rosmarino

violette o altri fiori eduli

pane ai semi

nduja

burrata

caco mela

rucola

pane di segale

datteri

mandorle

bacon

caprino

erba cipollina

melograno

Mille ingredienti, un’esplosione di colori e sapori, un solo piatto da condividere. Il massimo della sexiness, insomma. Nulla vieta però di prepararle in versione lillipuziana come perfette entreè per una cena più canonica.

sorelle_passera-4
sorelle_passera-6

Bene, iniziamo con la prima bruschetta. Tosto due fette di pane bianco e quando ben dorate e croccanti guarnisco con lardo, marron glacé spezzettati e fiori freschi. Perché le violette e i marron glacé, si sa, vivono di amore romantico dai secoli dei secoli.

sorelle_passera-60
sorelle_passera-62

Seconda bruschetta, anch’essa bella robusta: abbrustolisco il pane ai semi e lo guarnisco con burrata, nduja, dadini di caco e qualche filo di rucola selvatica verdissima per via della mia idiosincrasia per il colore arancio. Se non amate la nduja (rob de matt), sostituitela con del salame piccantino.

sorelle_passera-72
sorelle_passera-74

Terza e ultima bruschetta, la più composita delle tre: apro leggermente il dattero, inserisco una mandorla, avvolgo il tutto nel bacon e metto ad arrostire in forno a 180 gradi. Nel frattempo ho fatto tostare il pane che andrà spalmato di caprino condito con sale, olio e erba cipollina. Ci sistemo sopra il dattero tutto acchittato e cospargo di chicchi di melograno. Quanta bellezza.

Fatto, le Bruschette per anime romantiche X-Mas Edition sono pronte, Nero dorme beato davanti al camino con la sua gattina e noi ci stringiamo vicini vicini tipo il marron glacé e la violetta. Buon Natale romantico a tutti voi (astenersi cinici e perditempo).

sorelle_passera-88
sorelle_passera-86
sorelle_passera-89
sorelle_passera-84

Commenti